• Stampa pagina
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard

Inventiamo una banconota: idee per un mondo che cambia!

  pubblicata il 13/03/2017

Anche quest'anno abbiamo partecipato alla quarta edizione del Premio per la scuola, ideato da Banca d'Italia e Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca:“Progettare il futuro; idee per un mondo che cambia”.

Una classe quinta della Primaria, tutorata dall'insegnante Teresa Segreto e la II D della Secondaria, guidata dai docenti Ida La Rana e Alfonso Petta, hanno realizzato dei bozzetti di una banconota in cui sono stati immaginati momenti e aspetti della vita futura su cui investire mediante la conoscenza, la formazione, il lavoro, la tecnologia, la sensibilità ambientale, sociale e l'eredità del passato.

La banconota degli alunni della Primaria, che renderemo visibile con quella dei ragazzi delle Medie, trascorsi i tempi di valutazione concorsuale, rappresenta una lumaca che, procedendo a 'piccoli' ma 'grandi' passi, raggiunge la propria meta portando con sé  il guscio, metafora del rifugio, del riparo, della protezione. Similmente le conquiste dei bambini  che, a piccoli grandi passi, entrano' nel mondo senza dimenticare le  esperienze pregresse vissute in famiglia, a scuola e con gli amici.

Il team dei docenti e degli alunni della Secondaria ha lavorato, invece, sul tema delle 'Migrazioni', sui continui e ripetuti sbarchi di esseri umani sofferenti che nutrono speranze, deluse da una collettività cieca, indifferente e 'incapace' di garantire la solidarietà tra i popoli.

Il bando del Concorso prevede per tre classi vincitrici (una per la scuola primaria, una per la scuola secondaria di primo grado e una per la scuola secondaria di secondo grado) la  visita presso lo stabilimento di produzione dell’euro, la stampa della banconota  ideata da ciascuno e un assegno di 10.000 euro per il finanziamento della propria scuola.

Ci auguriamo la vincita ma è fondamentale riconoscere che  la partecipazione a questo concorso ha rappresentato un arricchimento del patrimonio conoscitivo di ciascun alunno, un ulteriore strumento di crescita in termini di creatività, immaginazione, senso critico e un rafforzamento della didattica secondo le impostazioni tipiche della ricerca-azione.

Infine la realizzazione della banconota ha comportato indirettamente un approccio didattico ed educativo, incentrato sul valore dei soldi e sullo sviluppo di una responsabilità sociale in un'epoca come la nostra nella quale convivono consumismo e crisi economica e in cui è necessario abituarsi al risparmio e all'idea che i soldi vengono corrisposti in cambio di lavoro onesto, prestato per il benessere del singolo e della collettività.

Carmela Casinelli

 

Galleria immagini  

immagine

Trasparenza ed Accessibilità



Scorciatoie



Link utili

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor

Immagine sponsor


Calendario

Dicembre 2017               <<   <    >  >>  
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031