• Stampa pagina
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard

Come Funziona l'Indirizzo Musicale


L'assegnazione degli alunni allo strumento specifico avviene tenendo presente i seguenti criteri: preferenze epresse dall'alunno, risultati del test attitudinale, conformazione fisica e disponibilità dei posti nelle singole classi strumentali.

FUNZIONAMENTO

Gli alunni ammessi al Corso ad Indirizzo Musicale  effettueranno nell’ambito dell’attività curriculare, oltre alle 2 ore settimanali destinate all’insegnamento dell’educazione musicale, altre 2 ore settimanali per svolgere le lezioni di strumento, individuali e/o per piccoli gruppi, le attività di ascolto partecipato e di musica d'insieme, nonché  le lezioni di teoria e lettura della musica.

Una volta che gli alunni acquisiranno padronanza esecutivo - musicale sono previste attività musicali (promosse e organizzate all’interno e al di fuori della scuola sia dall’Istituto che da altri soggetti pubblici e privati)  con diverse formazioni solistiche, da camera e orchestrali finalizzate anche all’effettuazione di esibizioni e dimostrazioni didattiche, concerti pubblici, gemellaggi con altre scuole, rassegne, registrazioni, concorsi e manifestazioni artistiche (culturali e musicali di vario genere). In sede di esame di licenza verrà verificata, nell'ambito del previsto colloquio pluridisciplinare, anche la competenza musicale raggiunta al termine del triennio sia sul versante della pratica esecutiva, individuale e/o d'insieme, sia su quello teorico. Alla fine del triennio gli allievi riceveranno un attestato di frequenza del corso ad indirizzo musicale con la relativa valutazione. Tale attestato potrà essere presentato alle scuole superiori come credito formativo.

 Alcuni motivi per iscriversi al Corso ad Indirizzo Musicale

1) Da molti anni gli esperti di pedagogia hanno dimostrato l'importanza della musica nell'educazione dei giovani in quanto permette un armonioso sviluppo psicofisico, contribuisce a migliorare le relazioni tra coetanei, potenzia la loro intelligenza e sviluppa la creatività.

2) La frequenza del Corso ad Indirizzo Musicale, già di per sé vantaggiosa, promuove molteplici occasioni di scambio, d'incontro e di partecipazione a manifestazioni musicali che ampliano l'orizzonte formativo degli alunni e il loro bagaglio di esperienze favorendone una sana crescita sia culturale che sociale ed una significativa maturazione complessiva dal punto di vista artistico, umano ed intellettuale.

3) Lo studio della musica effettuato nel corso ad indirizzo musicale resterà certamente un'esperienza altamente formativa per tutti gli alunni e, per chi lo desideri, sarà il percorso ideale per poter accedere ai licei musicali e al conservatorio di musica.

4) Il Corso ad Indirizzo Musicale si prefigge non solo di guidare gli alunni alla conoscenza e all'uso del linguaggio musicale, sviluppando le attitudini dei singoli, ma, secondo un'ottica più ampia mira a preparare i discenti ad usare il linguaggio musicale quale importante mezzo per esprimere sentimenti e stati d’animo attraverso l’arte dei suoni (vincendo inibizioni e timidezze) e per meglio organizzare e condurre in maniera armoniosa qualsiasi altra esperienza umana e sociale.